Link funzionali

Accessibilità
Contatti


ECTS

Eventi


Newsletter

  • Eventi, ricerche, storie di studenti, notizie di servizio e molto altro

  • La newsletter dedicata ai grandi temi dell'Higher Education

Cattolicanews

  • Patto di stabilità, l’incubo dei comuni
    Manfredi_100_rdax_70x70.jpg

    Il convegno che si è tenuto a Piacenza il 15 aprile per iniziativa del Centro di ricerca per il Cambiamento delle Amministrazioni Pubbliche (Cecap) ha analizzato le scelte politiche che hanno imposto questo vincolo alle amministrazioni locali

  • Giustizia, la testimonianza di Vietti
    vietti_th_rdax_70x70.jpg

    Il vice-presidente del Consiglio superiore della magistratura è intervenuto al convegno su “Crisi economica e regolazione giuridica del mercato”. «Un sistema giudiziario che non funziona allontana gli investimenti e le risorse».

  •  
 

Torna a

Torna a:

ECTS

Cos'è l'ECTS

La Comunità europea promuove la cooperazione interuniversitaria quale mezzo per migliorare la qualità dell'istruzione, a vantaggio degli studenti e degli istituti di istruzione superiore, e la mobilità degli studenti costituisce un elemento primario di tale cooperazione. Il settore Erasmus del Lifelong Learning Program / Erasmus mostra con chiarezza che un soggiorno di studio all'estero può costituire un'esperienza particolarmente preziosa, non solo risultando il modo migliore di scoprire paesi, idee, lingue e culture diversi dai propri, ma assumendo anche una rilevanza crescente nell'evoluzione delle carriere universitarie e professionali.

Il riconoscimento degli studi effettuati e dei titoli conseguiti è una condizione preliminare alla creazione di uno spazio europeo aperto in materia di istruzione e di formazione, dove studenti e insegnanti possano circolare senza ostacoli. È per questo che l'ECTS - acronimo inglese del Sistema europeo di trasferimento di crediti accademici - è stato realizzato come progetto pilota nel quadro del precedente programma Erasmus, con l'obiettivo di promuovere il riconoscimento accademico degli studi effettuati all'estero. Dato che la valutazione esterna dell'ECTS ha dimostrato in modo conclusivo il potenziale del sistema, la Commissione europea ha deciso di includere l'ECTS nel programma Socrates, in particolare nel Settore I, riservato all'istruzione superiore (Erasmus). Dopo la fase pilota, concepita per un'applicazione ristretta, l'ECTS si evolve ora verso un utilizzo molto più ampio, quale elemento a pieno titolo della dimensione europea nell'istruzione superiore.

L'ECTS è soprattutto uno strumento inteso a generare trasparenza, a stabilire le condizioni necessarie al ravvicinamento tra gli istituti e ad ampliare la gamma delle scelte proposte agli studenti. La sua applicazione facilita il riconoscimento dei risultati accademici degli studenti grazie all'uso di misure comprese da tutti nello stesso modo - i "crediti" e i voti - nonché grazie ad una migliore comprensione dei sistemi nazionali di istruzione superiore. L'ECTS si fonda su tre elementi di base: l'informazione sui programmi di studio e i risultati dello studente, l'accordo reciproco (tra gli istituti partner e lo studente) e il ricorso a crediti ECTS (valori che rappresentano il volume di lavoro effettivo dello studente).

La presente guida è stata elaborata per aiutare i potenziali utenti del Sistema europeo di trasferimento di crediti (ECTS) a metterlo concretamente in pratica. I principali elementi dell'ECTS vi sono brevemente presentati nella forma in cui sono stati messi a punto, sistematicamente provati e perfezionati da 145 università europee distribuite in tutti gli Stati membri dell'UE e dei paesi dello Spazio economico europeo.