Università Cattolica del Sacro Cuore

La Facoltà si presenta

Il Preside Lorenzo Morelli presenta la Facoltà

La Facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali della Cattolica nasce a Piacenza 60 anni fa.

Grazie al lavoro di ricerca, all'attività di formazione prestata e alle posizioni di rilievo ricoperte dai propri laureati in questo mezzo secolo di vita, la Facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali di Piacenza e Cremona vanta oggi un prestigio che travalica i confini nazionali e che la rende interlocutrice privilegiata per molti temi di grande attualità. Il campus d'eccellenza in cui è inserita, le consente di accogliere circa 150 nuovi iscritti ogni anno, dove le moderne strutture per la didattica (aule, laboratori, biblioteca, ecc.), per l'accoglienza (collegi e mensa) e per il tempo libero (centro polisportivo, spazi ricreativi, ecc.) sono concentrate in un unico luogo, a 10 minuti dal centro storico.

Elementi caratterizzanti la Facoltà sono:

  • spiccata attenzione agli aspetti etico-morali della formazione;
  • ottimale rapporto numerico tra docenti e studenti;
  • presenza dei tutor (neolaureati o ricercatori) che, accompagnando lo studente nelle varie tappe della vita universitaria, gli permettono di superare le eventuali difficoltà per vivere al meglio la formazione umana e professionale, che l'università è chiamata a trasmettere;
  • moderni ed attrezzati laboratori, veri e propri strumenti di apprendimento sul campo, a disposizione dei suoi studenti e laureandi;
  • promozione del contatto diretto e costante con professori e ricercatori, indispensabile per acquisire conoscenze tecnico-scientifiche, apprendere il linguaggio specialistico e sviluppare capacità logiche, di ragionamento e competenze pratico-applicative, indispensabili per tutte le professioni che il laureato andrà a svolgere;
  • possibilità di svolgere stage in azienda durante e dopo la conclusione degli studi, sviluppando preziosi contatti col mondo del lavoro: il 90% dei laureati della Facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali trova un'occupazione coerente col proprio titolo di studio entro 6 mesi dalla laurea

L'offerta formativa della Facoltà è finalizzata a coprire diverse aree del sapere e molteplici competenze professionali.

Il corso di laurea triennale in Scienze e tecnologie agrarie prepara tecnici in grado di gestire e risolvere problematiche del comparto agrario; il corso di laurea triennale in Scienze e tecnologie alimentari forma esperti nella produzione, gestione della qualità e commercializzazione degli alimenti.

I corsi di laurea magistrale conferiscono una preparazione di livello avanzato, nei settori specifici, studiati durante il percorso di laurea triennale.

Dal 2006, con l'attivazione del Double Degree con l'Università di Wageningen (NL), gli studenti della nostra Sede possono conseguire due titoli di studio: la laurea magistrale in Economia e gestione del sistema agro-alimentare (Italia) e il master in Management, Economics and Consumer Sciences (Olanda).

La Facoltà ha inoltre attivato master di primo livello: in Economia Agroalimentare (SMEA), in Enologia e Marketing (MEM), in Food-Identity (Prodotti tipici europei) e in Viticoltura ed Enologia Europea ed Internazionale (VINTAGE). In particolare, il Master Vintage e il Master Food-Identity, che vedono la Facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali partner di un consorzio universitario europeo all'interno del programma finanziato dall'UE "Erasmus Mundus", consentono di conseguire il doppio titolo (uno rilasciato dall'Università Cattolica ed uno rilasciato dall'Ecole Supérieure d'Agriculture, ESA, d'Angers).

Punto di forza per la formazione avanzata, di terzo livello, è la Scuola di Dottorato per il Sistema Agroalimentare AGRISYSTEM, attiva dal 2006, promossa dalle Facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali, Economia e Giurisprudenza. L'obiettivo di Agrisystem è la formazione di giovani ricercatori ad alto livello scientifico, con competenze interdisciplinari necessarie ad affrontare le complesse problematiche dell'attuale sistema agro-alimentare; è in fase di realizzazione un accordo con l'Università di Granfield (UK) per potere conferire un Doppio Titolo di Dottore di Ricerca.

Congiuntamente all'attività formativa, la Facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali sviluppa anche un'intensa attività di ricerca, attraverso 2 dipartimenti, 5 istituti scientifici e 11 centri di ricerca attivati. In questi anni la ricerca si è sviluppata in alcuni ambiti particolarmente significativi: dalla genetica alla sicurezza alimentare, dalle produzioni vegetali e animali alla salvaguardia dei prodotti lattiero-caseari, dal settore vitivinicolo all'economia agroalimentare, fino alla tutela dell'ambiente.

Le competenze maturate nella lunga esperienza di ricerca della Facoltà vengono messe a disposizione degli studenti, a favore della loro crescita culturale e professionale, e consentono di proporre una formazione diversificata e strettamente connessa alle esigenze espresse dal mercato del lavoro.