Università Cattolica del Sacro Cuore Università Cattolica del Sacro Cuore

Campus di Piacenza e Cremona

Riferimenti normativi

  • Legge del 3 agosto 2009 n°102
  • Legge del 5 febbraio 1992 n°104

Lo studente con disabilità certificata pari o superiore al 66 %, e lo studente con riconoscimenti di handicap ai sensi dell'art. 3, comma 1 della L. 5 febbraio 1992 n°104 hanno diritto all'esonero totale della tassa di iscrizione e dei contributi universitari (é dovuto un unico versamento di € 100,00, da corrispondere all'atto dell'iscrizione. Tale importo comprende il rimborso spese e l'imposta di bollo). Per ottenere l'esonero occorre presentare la documentazione (esibire certificazione originale in corso di validità) ai Servizi per l’Integrazione. L'esonero è applicato agli studenti immatricolati al 1° anno di corso e per una durata pari al doppio della durata normale del corso di studi.

Gli studenti che rinnoveranno l'iscrizione al:

  • 7° anno della laurea triennale;
  • 5° anno della laurea magistrale;
  • 11° anno della laurea magistrale a ciclo unico,

non saranno più esonerati dal versamento dei contributi universitari, bensì, verseranno l'importo corrispondente alla fascia minima di contribuzione prevista dalla normativa.

Per gli studenti che, entro l’anno accademico 2018/19 si iscrivono ad anni successivi al primo regolare, si applicano le disposizioni del primo capoverso dl presente paragrafo. L'esonero è riconosciuto una sola volta per ciascuna tipologia di corso di studio e non è ripetibile per una seconda laurea; non saranno pertanto esonerati gli studenti disabili che già hanno conseguito una laurea di pari livello o di livello superiore (o equiparato).

Supporto tecnico-amministrativo

  • Gestione delle pratiche amministrative.
  • Servizio di accompagnamento degli studenti con disabilità alle lezioni compatibilmente con il numero delle richieste.
  • Mediazione sul materiale didattico.

Supporto didattico

  • Orientamento matricole: sostegno dello studente nella scelta del Corso di Laurea e nella fase iniziale di frequenza alle lezioni fornendo informazioni e strategie utili per intraprendere il percorso universitario.
  • Servizio di consulenza pedagogica attraverso colloqui individuali: mediazione didattica rispetto ai bisogni degli studenti per la frequenza dei corsi e il superamento degli esami.